Oculus Rift aggiunge le mani alla realtà virtuale

Print Friendly

Oculus VR, società fondata da Palmer Luckey assieme ai cofondatori di Scaleform e acquistata da Facebook nel 2014, è nota per il progetto Oculus Rift dedicato alla realtà virtuale facilmente reperibile sul Web.

oculus-touch-1

Rispetto ad altri dispositivi di realtà virtuale la versione denominata “Crystal Cove” si differenzia per l’utilizzo di un display OLED da 5,6 pollici con risoluzione dell’immagine Full HD 1920 x 1080 pixel (formato 16:9 rettangolare) venendo incontro ai problemi legati al senso di nausea che l’uso prolungato poteva provocare. 20 sensori infrarossi posizionati sul visore assieme alla telecamera posta davanti il giocatore rilevano i movimenti nelle 3 direzioni, permettendo di spostarsi nell’ambiente 3D.

oculus-touch-2

Per rendere l’esperienza nella realtà virtuale ancora più coinvolgente e ‘vera’ al visore Oculus Rift ora si possono unire i controller Oculus Touch, dispositivi wireless che portano i gesti delle mani all’interno del mondo virtuale. La notizia è giunta direttamente dal social network che ha ricordato che l’uscita degli Oculus Touch avviene in concomitanza con 54 nuovi videogiochi dedicati.

I braccialetti con sensori che riconoscono i movimenti della mano e traducono i gesti in comandi, già in vendita sul Web, saranno compatibili anche per altre specifiche app.