Android for Work: la versatilità sul lavoro

Print Friendly

Sono molte le novità proposte da Android N e alcune di queste sono rivolte alla piattaforma Android for Work, che nasce per facilitare la gestione dei “robottini” verdi ai reparti IT delle aziende.

Una delle funzioni più interessanti è quella che disattiva la modalità Work; essa viene messa in modalità off, per permettere all’utente di utilizzare lo smartphone senza avere l’obbligo di ricevere notifiche o avvisi di lavoro. Può essere molto utile per esempio quando l’utente rientra a casa: questa funzione permette di vedere il proprio smartphone come una piacevole distrazione e non come il sinonimo di “pensieri lavorativi”.

Un’altra novità interessante concerne la sicurezza dei dati contenuti nelle app che si utilizzano per lavorare. Sarà possibile infatti richiedere l’inserimento di una password, che potrà essere un pin o una password alfanumerica dalla complessità personalizzabile, o un’impronta digitale nei dispositivi supportati.

Alcune delle tante novità riguardano ad esempio il setup dei dispositivi tramite codice QR la cui configurazione guidata consente di eseguire la scansione di un codice QR per il provisioning del dispositivo e la disattivazione del roaming dati: i proprietari dei dispositivi potranno disattivare il roaming dati utilizzando la restrizione utente User Manager Disallow Data Roaming.