Apple potrebbe abbandonare la produzione di Airport

Print Friendly

A quanto riporta Bloomberg, Apple sarebbe in procinto di abbandonare la produzione del router Wi-Fi Airport.

Chi utilizza i prodotti Apple solitamente è innamorato dell’ecosistema che l’azienda gli mette a disposizione. iPhone, iPad, iMac e Macbook sono tutti prodotti che offrono il meglio quando combinati contemporaneamente e questo vale anche per altre periferiche, come Time Capsule o i router Airport. Tutti prodootti di qualità, semplicissimi da installare (per lo meno in un sistema interamente composto interamente da prodotti Apple) e accattivanti anche dal punto di vista del design, un dettaglio importante per molti appassionati. La situazione però è destinata a cambiare ed Apple sembra sempre più decisa a focalizzarsi sui sui prodotti di punta per abbandonare la produzione di accessori meno legati al suo core business. Di recente ha mollato il business dei monitor, lasciandolo in mano al suo partner LG e a breve potrebbe lasciarsi alle spalle anche la produzione dei router Airport. 

Lo riporta Bloomberg, specificando che gli ingegneri impegnati in questo settore stanno venendo spostati verso altre divisioni, in particolare verso Apple TV. Una notizia che non sorprende comunque troppo se si considera che Airport non veniva aggiornato dal 2013, rimanendo indietro rispetto alla concorrenza che nel frattempo ha continuato a sfornare nuovi router sempre più veloci e dotati di nuove funzioni, spesso a prezzi più aggressivi rispetto a quello dell’orma anziano prodotto di Apple.