DAB – La radio in Svizzera è sempre più digitale

In occasione dell’Atelier Radiophonique Romand a Neuchâtel sono stati presentati i risultati di un sondaggio condotto da GfK Switzerland sulla digitalizzazione radiofonica su territorio elvetico dove risulta che il 54 per cento degli utenti ascolta la radio in digitale DAB.

dab-svizzera-2

Nella seconda metà del 2016 su 100 minuti di consumo giornaliero della radio la popolazione svizzera ha ascoltato in media 54 minuti in digitale, ossia in DAB+ (evoluzione tecnico/qualitativa dell’originario sistema DAB a partire dal 2007) o tramite radio IP (radio online). La radio digitale è aumentata del 5 per cento raggiungendo il 54 per cento a scapito della radio analogica. La digitalizzazione ha rallentato di poco nello scorso semestre ma il consumo della radio digitale è aumentato in tutte le fasce demografiche: i radioascoltatori più anziani optano per il DAB+ mentre è tra gli utenti di età compresa tra i 15 e i 34 anni la percentuale di maggiore incremento.

dab-svizzera-1

In termini di ascolti in DAB+ la Svizzera tedesca continua a superare le altre regioni linguistiche con il 28 per cento, contro il 25 per cento della Svizzera romanda che il semestre scorso ha registrato un aumento del 2 per cento. Gran parte del consumo complessivo del DAB+ avviene tramite apparecchi radiofonici fissi (+2 per cento lo scorso semestre) ma il DAB+ è in crescita anche nelle autoradio anche se il 73 per cento del consumo in auto avviene ancora in analogico.

Anche i produttori di smartphone hanno iniziato a interessarsi alla radio digitale tra cui LG col modello Stylus 2 con integrato il chip per l’ascolto in DAB+.

Print Friendly