FRITZ!Box: il router di famiglia

Print Friendly

Navigazione sicura per grandi e piccini con FRITZ!Box

Internet é ormai parte integrante delle nostre attività ricreative, specie quelle dei bambini. Secondo l’attuale misurazione dell’Ufficio Federale di statistica infatti il 99% dei giovani tra i 14 e i 19 anni trascorre parte del proprio tempo online. Numerose ricerche condotte in Svizzera tra il 2012 e il 2014 certificano però che questo tipo di attività non viene quasi mai monitorata, sebbene siano molteplici i motivi per prestarvi attenzione: lo studio pubblicato da EU Kids Online menzionava chiaramente, già nel 2013, che oltre la metà degli intervistati tra i 9 e i 16 anni fosse stata esposta ad almeno uno dei rischi della navigazione (consultazione di contenuti problematici, interazione con estranei, episodi di cyberbullismo, uso smodato). Un trend negativo in piena crescita: motivo per cui lo stesso Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) ha stilato «regole d’oro», ossia consigli utili in merito a come contribuire alla messa in sicurezza del rapporto quotidiano di bambini e giovani con i media.

AVM aiuta i genitori a mettere in pratica tali raccomandazioni in modo rapido e semplice. A tale scopo infatti il FRITZ!Box offre filtri, la possibilità di monitorare l’attività online e di limitare il tempo trascorso in internet, le cui impostazioni sono facilmente configurabili tramite PC o smartphone anche qualora i genitori siano privi di conoscenze informatiche.

“Back to school” – L’uso del filtro web
Il rientro a scuola è ormai alle porte! Nell’era di Wikipedia i nostri figli reperiscono informazioni per le ricerche scolastiche fondamentalmente online. Per tali attività dovrebbero però avvalersi di motori di ricerca a misura di bambino. Inoltre sarebbe opportuno mostrare loro come si naviga e osservare per qualche tempo le loro abitudini e interessi, per scongiurare i rischi più gravi. Tramite lista bianca o nera é possibile impostare nel FRITZ!Box eventuali siti autorizzati o inadeguati in pochi minuti, per poi assegnarli ad uno o più profili utente. Il filtro web statico e di facile manutenzione del FRITZ!Box é da impiegarsi quale misura a corredo dell’ormai essenziale protezione dinamica contro siti potenzialmente pericolosi fornita dalle moderne soluzioni antimalware, installate su PC, smartphone e tablet.

Un profilo utente per ogni bambino e una limitazione chiara del tempo trascorso online
Che si navighi con PC, tablet, smartphone o console di gioco, il tempo online concesso e le applicazioni di rete o i siti autorizzati vengono specificati e applicati automaticamente attraverso la creazione di profili utente personalizzati per ogni bambino. In questo modo i genitori possono differenziare in base all’età dei propri figli il tipo di contenuti a cui hanno accesso e -indipendentemente dal dispositivo usato – definire un tempo massimo di navigazione per ogni giorno della settimana. Così si mette fine alle discussioni sulla piattaforma a cui è possibile accedere, sui contenuti consultare e per quanto tempo, assicurandosi nel contempo, che i bambini, una volta scaduto il tempo concesso, possano dedicarsi ad altre attività, magari anche all’aria aperta. Il limite temporale definito può essere prolungato, in caso di necessità, di ulteriori 45 minuti attraverso un voucher.

La protezione della navigazione: un valido aiuto per i genitori
Le funzioni di controllo genitoriale sulla navigazione integrate nel FRITZ!Box aiutano i genitori ad insegnare ai propri figli come impiegare Internet in modo sensato, ovviamente non sostituiscono il contributo pedagogico dei genitori.