Google punta sulla musica per sviluppare la sua Intelligenza Artificiale.

Print Friendly

Google prosegue con gli esperimenti sull’Intelligenza Artificiale e questa volta vuole insegnare alle macchine a riconoscere i suoni.

La nuova frontiera della tecnologia è l’Intelligenza Artificiale. Non parliamo solo di assistenti personali come Siri o Alexa che ci semplificano la vita ricordandoci gli appuntamenti o conversando con noi, ma di ricerche ben più avanzate che mirano a rendere i computer capaci di comprendere la realtà in maniera simile a quella di un cervello umano. La settimana scorsa abbiamo visto un semplice gioco grazie al quale potevamo “insegnare” a Google a riconoscere forme e disegni e oggi è il momento della musica.

Infinite Drum Machine è un progetto davvero unico: una raccolta di suoni catalogati automaticamente dal computer. Al software non sono state fornite descrizioni e, solo analizzando il contenuto audio, i suoni sono stati raggruppati per similitudine grazie a una tecnica definita t-SNE.

Al momento, possiamo limitarci a esplorare questo infinito universo di sample divertendoci a scoprire come vengono visualizzati e connessi fra loro differenti rumori: una sorta di campionatore piuttosto divertente da usare.