Lenovo Moto G4 in test: un apprezzato ritorno

Print Friendly

Pratico e maneggevole. Lo smartphone dual-sim LTE Moto G4 di Motorola by Lenovo si presenta così. Molto compatto, seppur con un ampio display da 5,5 pollici, realizzato con tecnologia capacitiva IPS Gorilla Glass, e ben equipaggiato sotto il profilo hardware, grazie a un processore Quad-core Qualcomm Snapdragon da 1.5 GHz, con 2 GB di memoria RAM e 16 GB di memoria interna per lo storage di contenuti, che può però essere ampliata, grazie alla presenza di uno slot per microSD fino a 128 GB di capacità.

Il phablet di Motorola, tornata prepotentemente sul mercato dopo l’acquisizione di Lenovo, offre molto anche sul piano dell’entertainment, con la possibilità di visualizzazione di contenuti in alta definizione alla risoluzione di 1.080p e la presenza di una doppia fotocamera, di cui una posteriore da 13 Mpixel e una anteriore da 5 Mpixel.

Lo smartphone è basato su sistema operativo Android 6.0 Marshmallow con libero accesso a tutte le opportunità offerte dal Google Store.

Molto semplice e minimalista il design che lo colloca tra i modelli di fascia più bassa del mercato per scelta dei materiali e taglio, nonostante un prezzo d’acquisto a partire da ca. 228 CHF. Interessante, invece, oltre al peso abbastanza contenuto, l’autonomia della batteria agli ioni di litio da 3.000 mAh e la dual SIM, come la connettività, il dispositivo è dotato di connessione Bluetooth, wi-fi, LTE e A-GPS, che lo rendono uno strumento molto indicato per l’uso pratico di tutti i giorni sia nel lavoro sia nella vita privata.

 

Acquista Motorola Moto G4 qui:

fust