LG G5 in test: ideale per il mobile entertainment

Print Friendly

Innovazione allo stato puro. È questa la sensazione che si prova tenendo in mano per la prima volta il nuovo LG G5. E non tanto per il suo design e per il suo stile, degne di uno smartphone di fascia alta, ma per il suo concept che, veramente, lo collocano tra quei prodotti davvero rivoluzionari e in grado di fungere da veri e propri trend setter.

LG G5 è infatti uno dei primissimi smartphone modulari a comparire sui mercati internazionali, che esprime non solo un prodotto di tendenza ma un centro nevralgico di un vero e proprio sistema, grazie soprattutto alle varie configurazioni che può assumere in aggiunta ai vari accessori disponibili.

LG G5, difatti, non è solo un moderno smartphone dotato di caratteristiche tecniche all’avanguardia, ma all’occorrenza può diventare una fotocamera digitale compatta, una fonte di contenuti per la realtà virtuale, un centro per la videosorveglianza, una superaccessoriata action cam o un potente impianto audio. I suoi “amici” (“Friends”, ndr) lo aiutano infatti in questa variegata “metamorfosi hi-tech” che lo rendono uno strumento altamente versatile e, soprattutto, polifunzionale.

 

 

Lo smartphone, basato su sistema operativo Android 6.0 Marshmallow, racchiude in sé tutte le caratteristiche più in voga e richieste del momento, tra cui compaiono un processore quad core Qualcomm Snapdragon da 2.2 GHz, una Gpu Adreno 530, 4 GB di memoria RAM e 32 GB di memoria per lo storage interno, espandibile mediante microSD card. Molto avanzata anche la dotazione votata all’entertainment, con un display a cristalli liquidi, particolarmente luminoso e ultra definito (1.440 x 2.560), di 5,3 pollici di diagonale e realizzato con tecnologia capacitiva IPS, e doppia fotocamera integrata, di cui una posteriore da 16 Mpixel dotata di flash LED e una anteriore da 8 Mpixel.

Interessante anche la batteria, agli ioni di litio da 2.800 mAh. Estremamente elegante e compatto il design che, nonostante la dotazione e la ricerca accurata delle forme e dei materiali, presenta un peso di appena 159 grammi.

La nostra prova ha avuto la possibilità di testare sul campo, oltre al telefono, anche uno dei tanti “Friends” a disposizione sul mercato: la Cam Plus. Grazie a questo accessorio abbiamo infatti potuto trasformare il cellulare in una moderna fotocamera, che, oltre alle funzionalità degne di veri e propri apparecchi fotografici, è stata in grado di mettere a disposizione la stessa maneggevolezza e praticità d’uso tipiche di un modello compatto.

Decisamente d’impatto si sono dimostrate le proprietà in chiave entertainment dello smartphone, con la visualizzazione – fluida e coinvolgente – di filmati in alta risoluzione, corredati da un audio assolutamente all’altezza della situazione. Molto reattivo anche il display touch e la velocità d’esecuzione di programmi e applicazioni, anche in modalità multitasking.

Decisamente agevoli anche le operazioni di montaggio e smontaggio delle varie componenti, come batteria e parte inferiore della scocca: aspetto, questo, che all’inizio della prova preoccupava non poco.

recommended-72dpiLG G5 è disponibile al prezzo di CHF 699,00 mentre i “Friends” sono commercializzati come segue: LG Hi-Fi Plus con B & O PLAY  disponibile al prezzo di 149 CHF, mentre LG 360 VR è disponibile al prezzo di 279 CHF. LG 360 CAM è invece disponibile al prezzo di 279 CHF.

 

Nel complesso, possiamo assolutamente affermare che, pur trattandosi di un modello di fascia alta, e quindi con tutte quelle caratteristiche tecnologie e di design degne della sua fascia di prezzo, è anche in grado di mettere a disposizione dell’utente una lunga serie di opportunità difficilmente offerte da prodotti di pari grado. Un acquisto, quindi, sicuramente consigliato, in abbinamento – ovviamente – a qualche accessorio indispensabile per le proprie esigenze sia personali che di lavoro.

 

Acquista LG G5 qui:

downloadAlternate