Microsoft vuole rendere popolare la realtà virtuale

Print Friendly

Microsoft annuncia i requisiti hardware di Windows Holographic, la sua piattaforma di realtà virtuale: sono molto più accessibili di quanto immaginavamo.

Siamo abituati ad associare la realtà virtuale a visori costosissimi e computer ancora più costosi: per potersi divertire con HTC Vive e Oculus Rift al momento dobbiamo spendere non poco. Microsoft vuole cambiare strada e già da qualche settimana ha annunciato la sua partnership con Lenovo, Acer, Asus, Dell e HP per realizzare sistemi molto più economici, attorno ai 299 dollari (circa 300 CFR).

La cosa più interessante è che i requisiti hardware per far funzionare questi visori non saranno proibitivi, anzi!

Windows Holographic

Parliamo di un processore a 4 core (ma vanno bene anche i dual core con HyperThreading), 4 GB di RAM e una scheda video capace di supportare le DirectX 12. Praticamente, un PC di fascia economica. 

Certo, una simile configurazione non permette nemmeno di gustarsi al meglio gli ultimi videogiochi, figuriamoci i titoli in VR, ma l’idea di Microsoft è portare la realtà virtuale per tutti, associata ad applicazioni di vario tipo, non solamente quelle ludiche, capaci di mettere in ginocchio anche il più potente dei computer.