Moto 360 Sportwatch – Tra sport e vita quotidiana

Print Friendly

Compagno di gioco, amico di giorno e di notte ma non chiamatelo sportwatch.

Perché Moto 360 di Motorola è un ibrido tutto fare che proprio per tale prerogativa non offre le medesime potenzialità di un orologio sportivo. Il motivo più immediato è legato all’assenza di pulsanti laterali e un completo compendio software per l’attività motoria come per esempio la programmazione degli allenamenti.

Cinturino in silicone a corpo unico che avvolge la cassa, morbido e (poco) elastico, 54 gr di peso e dimensioni tipiche di un orologio a quadrante rotondo. Prima di testarlo è stato messo opportunamente in carica tutta la notte ma alla prima configurazione si è comunque dovuto riporlo nuovamente sulla sua base per un istante ricevendo l’ok all’utilizzo.

Vetro Gorilla Glass 3, display IPS LCD 1,37 pollici a risoluzione di 360 x 320 pixel e 263 punti per pollice. Ricarica wireless tramite base che da piena potenza alla batteria da 300 mAh nel giro di 120 minuti.

Il test è stato condotto con lo smartphone Samsung Galaxy A5 (2016), accoppiamento bluetooth riuscito al primo colpo ma non è servito a nulla, non almeno procedendo come per un classico auricolare. Il neofita potrebbe in questo senso avere problemi e il consiglio è più che mai di leggere le istruzioni allegate. Facendo finta di non sapere nulla si è tentata l’attivazione del Wi-Fi ma il sync non è riuscito nonostante lo smartphone segnalasse l’associazione corretta: Moto da un feedback negativo dicendo che è impossibile inserire la password di accesso dal cellulare perché “troppo distante o con bluetooth disattivo”.

Dopo il reset e il download delle app (consigliate Moto Body, Android Wear e Motorola Connect) l’aggancio bluetooth si è completato correttamente con avvio di una serie di aggiornamenti. A distanza di una ventina di minuti è stata caricata anche la lista degli ultimi contatti telefonici e poco dopo si è avviato un upgrade Android al termine del quale c’è stato un restart.

 

Uso non sportivo

Come compagno giornaliero abbiamo trovato Moto 360 sempre più utile. Ogni singolo sms o messaggio per esempio con Whatsupp diventa parzialmente visibile sullo schermo e, lasciando in pace lo smartphone, si può leggere il testo o nasconderlo sfiorando con un dito lo schermo. Quando giunge una chiamata si può accettarla o rifiutarla alla stessa maniera; praticità e flessibilità aumentano esponenzialmente se il cellulare è collegato a un auricolare bluetooth. In tal modo diventa tutto più pratico.

Seguendo un percorso stabilito con Google Maps sullo smartphone l’orologio aggiorna costantemente una manovra dopo l’altra sia a display che con una pratica vibrazione. Rimanendo in questo ambito abbiamo verificato precisione e velocità del GPS integrato con un più che accettabile livello di approssimazione, rilevazione e aggancio satelliti in una manciata di secondi.

È dotato di microfono che può tornare utile per impartire comandi base a partire dal fatidico “Ok Google” per le ricerche anche se rimane elemento di relativa importanza.

Uso sportivo

Per la parte sportiva Moto 360 è indicato solo corsa: indoor o outdoor, con o senza GPS, ma unicamente corsa. App peraltro completa mostrando andatura, i Km percorsi, i Bpm, le calorie bruciate, il tempo trascorso senza personalizzazioni dei quadranti. Sul display dello smartphone permette di avere un resoconto con dati in più, compresa la mappa GPS, le frazioni e relativi grafici. Un uso intenso nel corso di un’attività sportiva attorno alle 4 ore consuma circa la metà della batteria che altrimenti arriva tranquillamente a fine giornata e anche oltre.

Considerazioni finali

Nonostante sia impossibilitato a competere con prodotti più specifici per il wearable fitness e non offra un parco funzioni sopra la media si diventa ben presto amici nel quotidiano e col passare dei giorni se ne apprezzano qualità e doti. Colpisce in particolare il display Anylight dove il sensore di luminosità frontale attiva il pannello retroilluminato quando si è al buio ma sfrutta al contempo la tecnologia transflettiva che sfrutta la luce solare per riflettere meglio durante l’esposizione intensa.

Moto 360 rimane un interessante e pratico compagno di vita tanto utile nel corso della giornata quanto dedicato allo sportivo occasionale.

Motorola Moto 360 Sport 2

  • Sistema operativo Android Wear
  • Requisiti Android 4.3 + / iOS 8.2 +
  • Dimensioni 46 x 11.4 (42 x 11.4) mm
  • Processore ARM Cortex-A7
  • Potenza processore4 core – 1.2 GHz – 32 bit
  • Memoria Interna 4 GB
  • Ram 512 MB
  • Batteria Litio 300 mAh
  • Resistenza Acqua IP67
  • Display Motorola Moto 360 2
  • Schermo 1.56 (1.37) pollici
  • Risoluzione 360 x 330 (360 x 325) px
  • Tecnologia IPS LCD
  • Densità pixel 263 ppi