Moto X: il nuovo smartphone modulare di Motorola

Print Friendly

Motorola ha di recente fatto girare sul web alcune immagini che condurrebbero a una ipotetica versione di quello che potranno essere i nuovi smartphone della serie X, prodotta da Lenovo.

Le immagini mostrano un modello Moto X in compagnia di un altro smartphone e un terzo modello misteriosamente ignoto. Il primo con la scocca bianca molto probabilmente sarà il Vertex di fascia media, mentre quello nero è il top di gamma Vector Thin.

Negli ultimi modelli Motorola ha ceduto al fascino del design full-metal, comune a molti smartphone sul mercato. I due device hanno in comune alcune caratteristiche estetiche di fondo: il corpo in metallo e, nella parte anteriore un tasto home con funzioni di sensore di impronte digitali e i classici tastini “soft touch” di Android.

Sul retro dello smartphone in alto è evidente la fotocamera principale e, in basso ci sono 16 puntini che traggono in inganno: non sono un mega altoparlante, bensì degli agganci pin magnetici utili per attaccare gli AMPS.

Gli AMPS saranno moduli che permetteranno ai nuovi Moto X di espandere le proprie funzionalità: vi saranno diverse varietà tra cui il modulo con semplice cover colorata, quello con lente grandangolare, quello con batteria supplementare, quello con pico proiettore, quello con flash e zoom ottico, e quello con gli speaker stereo.

Inoltre il display sarà a matrice AMOLED con tecnologia Motorola ShatterShield che serve a riparare lo schermo da segni di urti e cadute.

La presentazione ufficiale avverrà il 9 giugno presso il Lenovo Tech World a San Francisco.