Non sempre il “top” lo è davvero. Ecco i “best-of” a meno di 300 franchi

Print Friendly

La nostra redazione si trova spesso confrontata con smartphone definiti  di fascia “medio-bassa” davvero accattivanti, sebbene si nutra comunemente maggior interesse per prodotti di “fascia alta”, ritenendoli superdotati solo perché hanno un costo relativamente alto. Ogni utente è alla ricerca di un dispositivo che soddisfi al meglio le proprie esigenze tecnologiche e non è necessariamente detto che gli “high-end” abbiano caratteristiche ed equipaggiamenti degni del rispettivo impatto sul portafoglio.

Quando é caro il caro?

Questa domanda dà adito a numerose discussioni, poiché la risposta é molto soggettiva. Noi della redazione riteniamo però che un dispositivo sia caro quando non presenta le caratteristiche che ci si aspetterebbe, e purtroppo capita spesso! Abbiamo quindi stilano una nostra personale classifica dei “top-class” tra i “mid/low-price”, basandoci su una analisi delle singole specifiche tecniche degli smartphone, e considerando che, ad esempio, non per tutti è rilevante che la fotocamera abbia una risoluzione da urlo, al contrario dell’autonomia o viceversa.

La dotazione dei “grandi” si può assolutamente ritrovare anche in dispositivi di fascia medio-bassa. Vi presentiamo quindi la rosa di smartphone che emerge valutando sei caratteristiche fondamentali (utilizzate anche per tutti i top di gamma): costruzione ed ergonomia, hardware, software, fotocamera, display, autonomia.

Costruzione ed ergonomia

HTC One A9. Si presenta con la consueta attenzione ai dettagli tipica del produttore taiwanese. La scocca è unibody in metallo spazzolato, realizzata con una tecnica definita Metalmorphics. Il pulsante di accensione e sblocco zigrinato e il processo di ‘fusione’ tra il vetro Gorilla Glass ed il metallo completano un design unico per la fascia di prodotto. A farla da padrone, in ogni caso, sono le curve e i bordi arrotondati. Il toch’n feel è quello tipico dei terminali premium. Buona presa, ideale il posizionamento dei pulsanti fisici che, con il display da 5″, rendono il dispositivo utilizzabile con una sola mano. Peso e spessore contenuti – 143 grammi per 7.26 mm.

1134e5ac2e005056b72772

 

Hardware

Huawei P9 lite. La casa di Shenzhen ha spedito in cura dimagrante il suo top di gamma P9, che, al ritorno, si presenta quale instancabile stacanovista dal design molto chic. In ambito prestazioni secondo noi è il miglior prodotto in circolazione per questa fascia di prezzo. Il processore HiSilicon Kirin 650 con doppio Quad-core da 2.0 GHz e una RAM da 3 GB sono di tutto rispetto, l’esecuzione dei comandi appare velocissima e molto stabile.

huawei-p9-lite-immagini-ufficiali-33

Acquista Huawei P9 lite qui:

fustAlternate

 

Software

LG Nexus 5X. A differenza di molti smartphone di fascia medio-bassa e ultimo Googlefonino prima dei Pixel, lo smartphone coreano é già aggiornato alla versione 6.0 Marshmallow di Android, con tutti i benefici in termini di maggior controllo sul dispositivo, gestione avanzata delle notifiche, gestione dei permessi o il nuovo Now on Tap (al momento però funzionante solo in lingua inglese). La certezza di futuri aggiornamenti, aggiunta alla versatilità che contraddistingue i prodotti LG, ne fanno un campione in termini di “futuribilità”.google-nexus-x5-camera

Acquista LG Nexus 5X qui:

alternate-ch-2-copia

 

Fotocamera

Sony Xperia M5, è un prodotto eccellente per ciò che riguarda la multimedialità. Con una fotocamera da ben 21.5 megapixel permette di scattare foto di alta qualità con una risoluzione di 5248×3936 pixel e di registrare video in 4K alla risoluzione di 3840×2160 pixel, da fare invidia alle fotocamere reflex più blasonate.sony-xperia-m5-1

 

Display

Motorola Moto X play,il campione in fatto di ppi per fascia di prezzo. Display Full-HD da 5.5″ (1920×1080 pixel) con una luminosità pari a 828 cd/m² è al top se si considera che lo schermo è un LCD e non AMOLED. Anche il contrasto è molto buono con un valore di  1.164:1, imponendo il Moto X play  come leader tra i dispositivi con display più luminoso tra i concorrenti per fascia di prezzo.smartphone-motorola-x-play-55-memoria-32gb-processador-octacore-quadcore-1-7-quadcore-1-0-camera-21mp-4g-android-5-1-1-xt1563-angeloni_4

 

Autonomia

Acer Liquid Z630, con la sua batteria da 4.000 mAh offre un’autonomia di tutto rispetto. Anche nelle giornate più stressanti arriviamo a sera con un 20% di autonomia rimanente. Con altri modelli in questa fascia di prezzo, arrivare a sera è praticamente impossibile.ifa-2015-acer-liquid-z630-with-64-bit-quad-core-cpu-4-000-mah-battery-announced-490766-2

 

Acquista Acer Liquid Z630 qui:

Alternate

 

Conclusioni

Prima di farvi vendere dallo shop di telefonia all’angolo il “top di gamma” con il nuovo abbonamento natel o perché fa chic, assicuratevi che il nuovo smartphone vi garantisca le prestazioni per voi irrinunciabili, per evitare delusioni. Sappiamo che non é proprio divertente spulciare le innumerevoli schede prodotto che masticano solo bits & bytes, ma noi siamo qui per questo.