Novità in casa ZTE

Al Mobile World Congress tenutosi a Barcellona il colosso cinese ZTE ha presentato i nuovi smartphone della linea Blade.

Dotato di sistema operativo basato su Android Nougat 7.0, interfaccia proprietaria MiFavor 4.2, il Blade V8 Mini è uno smartphone ideale per chi ama la fotografia grazie alla doppia fotocamera posteriore per ottenere l’effetto di sfocatura professionale (‘bokeh’) operando in sincrono tra il sensore principale da 13 Megapixel e il secondario da 2 Megapixel, inoltre la somma del medesimo scatto dalle due fotocamere può restituire la tridimensionalità.

zte-bladev8mini-1

La terza camera, quella frontale, ha risoluzione di 5 Megapixel. Schermo 5″ pollici (risoluzione 1280 x 720 pixel), il microprocessore è il Qualcomm Snapdragon 430, octa-core fino a 1.4 GHz, 2 Gigabyte di memoria RAM e 16 Gigabyte l’interna con possibilità di espansione attraverso scheda microSD. Sensore impronte digitali e rilevamento di movimento (‘gesture’) per funzioni come l’apertura rapida di un’applicazione. Batteria da 2800 mAh per un’autonomia che dovrebbe coprire anche un’intensa giornata di lavoro.

zte-blade-v8-lite-1

Altro smartphone novità da LTE è il Blade V8 Lite, schermo sempre 5″ pollici e risoluzione 1280 x 720 pixel, medesimo sistema operativo del V8 Mini mentre il microprocessore è il MediaTek MT6750, octa-core fino a 1.5 GHz, 2 GB di memoria RAM e 16 GB quella interna con espansione attraverso scherda microSD. Fotocamera posteriore con sensore da 8 Megapixel, anteriore da 5 Megapixel, batteria 2500 mAh.

Print Friendly