Svizzera, Paese sempre più “connesso”

Print Friendly

Dal 10° all’8° posto in un solo anno. E’ il balzo in avanti fatto dalla Svizzera all’interno del “Connected Consumer Index” rilevato dal noto istituto di ricerca internazionale GfK, la classifica che ha lo scopo di mettere in evidenza le nazioni con i consumatori più “connessi”, sia in termini assoluti sia rispetto a ciascuno degli 11 dispositivi digitali considerati nell’indagine, ossia smartphone, tablet, PC portatili, PC desktop, dispositivi indossabili, Smart Tv, Set-top-box, console videogiochi, e-reader, automobili connesse e smart home.

Nella nuova classifica 2016, infatti, il nostro Paese ha scavalcato Danimarca e Svezia, guadagnando nelle previsioni per il 2016 l’ottavo posto in classifica con un punteggio di 914 (lo scorso anno era di 801, per una crescita del 14%).
All’interno delle classifiche per Paese, le crescite più sostanziose sono state a carico di smartrphone, passati dal 47 del 2010 al 301 di quest’anno e di Smart Tv, passate dall’11 del 2010 al 140 del 2016. Molto bene anche i dispositivi indossabili, passati dal 4 del 2013 al 70 di quest’anno, così come di tablet, passati dal 10 del 2010 al 115 del 2016.
In termini assoluti, il nostro Paese ha fatto davvero dei passi da gigante negli ultimi cinque anni, con un indice che è passato, nel confronto tra 2010 e 2016, da 271 a 914, con crescite a doppia cifra anno su anno .
Stabile al primo posto della classifica internazionale Hong Kong, con un indice di 1.486 (lo scorso anno era di 1.430), seguito dal Nord America (USA, Canada e Messico) con un indice di 1.062, Emirati Arabi Uniti (indice pari a 995), balzati in un anno dall’8° al 3° posto. Perdono invece posizioni Norvegia, Germania, Gran Bretagna, Danimarca e Svezia.
A livello globale, la nostra zona dell’Europa Occidentale ha totalizzato invece un punteggio di 805, valore superato solo dal Nord America.